21 Novembre 2019

Urto al mento e danni all’ATM, cosa fare?

di Dr. Edoardo Marchese

L'ortodontista risponde

Dopo una caduta ho sbattuto il mento e si è verificato lo spostamento dell’asse con lussazione mandibolare. Il chirurgo maxillo facciale mi ha predisposto un bite ma spesso ho la sensazione che non risolva il problema. Sto male e non dormo la notte. – Antonietta

Risponde il Dott. Edoardo Marchese, esperto in ortodonzia di Salerno

Un trauma in regione mentale può aver provocato un danno sulle articolazioni temporo-mandibolari (ATM).

La terapia in questi casi può prevedere l’applicazione di un dispositivo per bilanciare l’occlusione, che possiamo definire bite o più precisamente “splint gnatologico”.
Lo splint gnatologico dovrebbe essere realizzato con guide corrette ai movimenti della mandibola e bilanciato dal clinico più volte fino ad ottenere un miglioramento della sintomatologia.

A questo si può associare, se indicato, terapia fisioterapica mirata per rilassare la muscolatura masticatoria e migliorare i movimenti mandibolari intervenendo sulle articolazioni temporo-mandibolari.
Il caso comunque dovrebbe essere inquadrato meglio con una visita accurata e eventuali prescrizioni di esami radiologici.

Invia la tua domanda!

Ti rispondono gli Esperti in Ortodonzia di Face Xp.

Accetto Privacy Policy
Tutti i campi sono obbligatori