13 settembre 2018

Adulti e spostamento dei denti

di Dr. Valeria Assumma

L'ortodontista risponde

Ho sempre avuto gli incisivi dritti. Questo… fino a qualche anno fa! Purtroppo oggi (a 41 anni) un incisivo laterale si è spostato un po’ sull’incisivo centrale. L’ortodontista che segue mio figlio mi ha detto che per ora non occorre un trattamento ortodontico, ma temo che continui a peggiorare. Posso avere un parere? – Giovanna

Risponde la Dott.ssa Valeria Assumma, esperto in ortodonzia di Napoli.

La posizione dei denti dipende dall’equilibrio di diverse forze, quali quelle della masticazione, dell’occlusione, della muscolatura periorale.

Esistono diverse cause che possono provocare anche in un paziente adulto lo spostamento dei denti:
• i denti continuano a spostarsi fisiologicamente, sebbene solo minimamente, anche in età adulta;
• in presenza di rapporti di chiusura non ottimali, i denti possono spostarsi perché sottoposti a forze distribuite in modo non uniforme e omogeneo su gli elementi dentari;
• una eventuale perdita di elementi dentari nel settore posteriore può provocare spostamenti degli elementi dentari adiacenti con inclinazione ed estrusione, creazione di precontatti e possibile trauma occlusale e spostamento dei denti anteriori;
• per quanto riguarda l’eventuale responsabilità del molare del giudizio, che talvolta erompe tardivamente, l’argomento è ancora estremamente dibattuto in campo scientifico, perché ci sono coloro che attribuiscono ai terzi molari un importante ruolo nel determinare l’affollamento in età adulta, ed altri che non trovano una correlazione stretta tra i due fenomeni.

Dal momento che vi sono molteplice cause dello spostamento dei denti, è difficile poter prevedere se la situazione dei suoi denti possa peggiorare, in quanto occorrerebbe una valutazione clinica accurata.

Invia la tua domanda!

Ti rispondono gli Esperti in Ortodonzia di Face Xp.

Tutti i campi sono obbligatori