Le interviste di Face Xp: Dott.ssa Raffaella Lecchi

di Redazione

Raffaella Lecchi esperto in ortodonzia

Uno dei valori della vostra associazione è la trasparenza nella relazione di cura con il paziente.
In che modo lei e il suo studio impostate un rapporto trasparente di cura con il paziente e con la sua famiglia quando necessario?

Lo Studio è attento nell’accogliere le esigenze dei pazienti e dei loro famigliari e si impegna a portare avanti ogni piano terapeutico con precisione e responsabilità.

Il nostro compito principale è ricordare che i pazienti non sono tutti uguali; di conseguenza, non esistono procedure e terapie “standard”; ogni caso è a sé e merita attenzione, al fine di poter stabilire la procedura migliore per raggiungere l’obiettivo stabilito: la salute del paziente e il suo “sorriso”.

Uno dei valori che sicuramente accompagna da sempre la mia attività è la trasparenza; dopo un’attenta valutazione iniziale, condivido sempre con i miei pazienti e i famigliari il possibile percorso da affrontare insieme. Pronta a rispondere alle loro domande, ad approfondire l’argomento e a spiegare con parole semplici concetti che potrebbero sembrare complicati, avvalendomi di immagini, esempi di casi analoghi e simulazioni. A ciascun paziente, dopo un approfondito colloquio, viene consegnata una lettera che include documentazione fotografica e radiografica, riportando le valutazioni diagnostiche e l’eventuale percorso terapeutico.

Il fine è di abbattere le distanze tra medico e paziente, instaurando un rapporto di fiducia con i pazienti e con i loro famigliari, che prosegue dall’inizio alla fine della terapia. Durante il percorso terapeutico e/o il monitoraggio della crescita e dello sviluppo, lo Studio si premura di interfacciarsi con i pediatri – per i pazienti più piccoli – o con i medici di base e gli odontoiatri di riferimento – per i pazienti più grandi – allo scopo di confrontarsi e avere l’opportunità di procedere sinergicamente per il “sorriso” di ciascun paziente.

Il paziente al centro è uno dei grandi temi della sanità. Nel 2001 l’Institute Of Medicine ha decretato i criteri che la medicina con l’approccio del paziente al centro deve avere.
Quanto è importante per voi e in che modo coinvolgete il paziente per renderlo responsabilmente partecipe alla cura?

L’ortodonzia è una mia passione, fin dall’adolescenza. Una professione che porto avanti da oltre 15 anni e che non smette mai di emozionarmi. Mi dedico ai pazienti con attenzione e rispetto, mettendo sempre al primo posto la persona e la sua salute. Questo a prescindere dal fatto che la poltrona “ospiti” i bambini più piccoli, gli adolescenti o gli adulti, che sempre più spesso richiedono un intervento ortodontico. Per tutti mi impegno a dare la massima qualità nel lavoro e professionalità, in un ambiente confortevole e familiare.

Quando ho a che fare con i bambini, mi prendo cura dei loro problemi dentali e scheletrici precoci, per aiutarli a crescere nel modo più armonioso e funzionale possibile. A loro dedico la massima attenzione, fin dal primo momento in cui varcano la porta per entrare nel mio Studio. Il mio obiettivo primario è cercare di metterli a proprio agio; la sala d’attesa è arredata a “misura di bimbo”, permettendo di giocare, disegnare e leggere in attesa dell’appuntamento. Grazie a un’attenta pianificazione dell’agenda, cerco sempre di fare in modo che i tempi d’attesa non siano eccessivi. Faccio sentire il bambino protagonista, lo coinvolgo, gli spiego passo passo il percorso che andiamo a costruire, rendendolo partecipe e, ove opportuno, responsabilizzandolo. In un certo senso, cerco di far sentire grandi anche i più piccoli. Un bambino sereno sulla poltrona è sicuramente più collaborativo e il genitore è più contento.

Negli adolescenti (tra gli 11 e i 18 anni) intervengo sulle malocclusioni, per garantire loro un futuro con denti ben allineati, in armonia con una corretta funzione masticatoria e una buona estetica del viso. Con gli adolescenti è fondamentale la collaborazione; la cancellazione e il continuo rinvio degli appuntamenti, infatti, possono compromettere la durata e la buona riuscita del trattamento, per cui raccomando sempre precisione e puntualità durante il percorso terapeutico. Fondamentale è altresì il mantenimento di una corretta igiene orale; per questo vengono effettuati richiami periodici di istruzioni di igiene orale.

Gli adulti, infine, che sempre più frequentemente richiedono una terapia ortodontica, vengono coinvolti sin dall’inizio nella scelta consapevole del trattamento, specialmente quando ci sono da affrontare problematiche multidisciplinari, riabilitazioni complesse dove più specialisti intervengono in modo sinergico.

Il valore del sorriso è ormai noto, sia dal punto di vista funzionale (una corretta masticazione influisce direttamente sulla digestione e sugli equilibri muscolari e sulla salute dell’articolazione temporo-mandibolare) che dal punto di vista psicologico (il sorriso è la distanza più breve tra le persone).
Come si stabilisce il livello di complessità di un caso ortodontico?

Un bel sorriso è importante, ma il nostro compito è anche che sia in armonia con una buona estetica del viso e una corretta funzione masticatoria e articolare; tutto, infine, va considerato in funzione delle esigenze del paziente e delle sue aspettative. Ne deriva che programmare un trattamento non è solo allineare i denti, bensì progettare un “Sorriso” che risponda a tutti gli obiettivi prefissati.

Un tratto che vi accomuna è il network multidisciplinare. A prescindere che esercitiate nei vostri studi o in consulenza presso altri professionisti, ogni socio Face conta su una rete di professionisti che interagiscono e si coordinano per il bene del paziente, affinché tutti gli aspetti di salute siano presi adeguatamente in carico e risolti contemporaneamente.
Quali sono i tratti distintivi dei professionisti Face Xp?

Sono socio fondatore dell’Associazione FACE, un’associazione di dentisti ortodontisti che interagiscono fra loro e collaborano al fine di fornire trattamenti orientati all’eccellenza clinica ai propri pazienti. Un’eccellenza che passa attraverso un concetto di etica strettamente collegato all’estetica e alla funzione; quell’etica professionale necessaria per arrivare a un risultato finale ineccepibile da un punto di vista estetico e funzionale.

Per me è un onore esser socio fondatore dell’Associazione FACE e adoperarmi, insieme alle persone che mi circondano, per dare sempre il meglio ai pazienti. Per dare loro salute e bellezza. Non smettiamo mai di studiare, di confrontarci con altri professionisti, di condividere altre esperienze cliniche, utilizzando metodi diagnostici e terapeutici sempre più avanzati e sofisticati.

Ci uniscono competenza, professionalità, correttezza, valori fondamentali per chi fa questo lavoro e che vogliamo condividere con i nostri pazienti.

CHIEDI ALL’ORTODONTISTA

Hai un dubbio sulla salute orale? Scrivi, ti risponde un Esperto in Ortodonzia di Face Xp.

Accetto Privacy Policy
Tutti i campi sono obbligatori

SAI COME PRENDERTI CURA DEL SORRISO?

Scarica gratis gli opuscoli ortodontici! Gli Esperti in Ortodonzia Face Xp spiegano passo passo come avere cura della salute orale di adulti e bambini.