Le interviste di Face Xp: Dott. Nicola Preda

di Redazione

Nicola Preda esperto in ortodonzia

Uno dei valori della vostra associazione è la trasparenza nella relazione di cura con il paziente.
In che modo lei e il suo studio impostate un rapporto trasparente di cura con il paziente e con la sua famiglia quando necessario?

“Le è stato spiegato il motivo per cui si era reso consigliabile un trattamento ortodontico?” oppure “le sono stati spiegati chiaramente i costi del trattamento?” Spesso a queste domande un paziente trattato ortodonticamente risponde in modo negativo.

Onde evitare che nessuno dei miei pazienti possa dare tale scomoda risposta, lo Studio dedica il massimo sforzo per mettere il paziente e i suoi genitori al corrente sia dei motivi che rendono consigliabile un trattamento ortodontico, sia delle alternative ad esso. Ciò viene perseguito, soprattutto, dedicando “tempo” al paziente: corredando le spiegazioni che vengono fornite dalla più ampia documentazione fotografica, da relazioni scritte e da un chiaro prospetto degli onorari che la terapia comporta, senza mai correlarli al tempo della terapia (che potrebbe risultare variabile), ma esclusivamente al trattamento stesso che si sta in quel momento consigliando.

Il paziente al centro è uno dei grandi temi della sanità. Nel 2001 l’Institute Of Medicine ha decretato i criteri che la medicina con l’approccio del paziente al centro deve avere.
Quanto è importante per voi e in che modo coinvolgete il paziente per renderlo responsabilmente partecipe alla cura?

Consegnare sempre a tutti lo stesso “apparecchio” non richiederebbe né giustificherebbe il grande sforzo di formazione e di aggiornamento cui io e i miei collaboratori dedichiamo gran parte del nostro tempo.

Ogni trattamento ortodontico viene progettato per il singolo paziente, perciò è diverso da qualunque altro. Il paziente, con diversa intensità in relazione all’età, viene coinvolto nel trattamento, costantemente aggiornato sulla sua evoluzione, fino a renderlo in parte artefice del risultato che potrà ottenere. Il pediatra, in caso di giovani pazienti, o colleghi specialisti, in caso di pazienti adulti, vengono normalmente informati e a volte resi partecipi nelle decisioni terapeutiche.

Il valore del sorriso è ormai noto, sia dal punto di vista funzionale (una corretta masticazione influisce direttamente sulla digestione e sugli equilibri muscolari e sulla salute dell’articolazione temporo-mandibolare) che dal punto di vista psicologico (il sorriso è la distanza più breve tra le persone).
Come si stabilisce il livello di complessità di un caso ortodontico?

Ciò che vedo in questi ultimi anni è che si sta tracciando un solco profondo tra coloro che ritengono esaurito il loro compito di ortodontisti una volta allineati i denti e coloro che invece considerano l’allineamento dentale solamente uno degli obiettivi da perseguire, e di certo non a discapito della salute e della funzione dell’apparato al cui interno essi operano. Questa seconda visione a volte significa dover far ricorso a procedure che potrebbero venire considerate meno convenzionali o addirittura più invasive; tuttavia queste forme di trattamento, che possono anche prevedere il ricorso ad estrazioni dentali o addirittura alla chirurgia maxillo-facciale, come nel caso di una automobile di grossa cilindrata, se condotte da mano esperta, possono dare risultati migliori per il paziente.

Un tratto che vi accomuna è il network multidisciplinare. A prescindere che esercitiate nei vostri studi o in consulenza presso altri professionisti, ogni socio Face conta su una rete di professionisti che interagiscono e si coordinano per il bene del paziente, affinché tutti gli aspetti di salute siano presi adeguatamente in carico e risolti contemporaneamente.
Quali sono i tratti distintivi dei professionisti Face Xp?

Sono quelli racchiusi nel “manifesto” dell’Associazione FACE. Ma ancor più ritengo indispensabile “prendere a prestito i vestiti dei miei pazienti”, cioè chiedermi come reagirei io al loro posto e come vorrei essere trattato umanamente ancor prima che professionalmente. Mi sono reso conto che comportandomi in tal modo, riesco ad instaurare un rapporto costruttivo, a volte di complicità, con il paziente, qualunque età egli abbia.

CHIEDI ALL’ORTODONTISTA

Hai un dubbio sulla salute orale? Scrivi, ti risponde un Esperto in Ortodonzia di Face Xp.

Accetto Privacy Policy
Tutti i campi sono obbligatori

SAI COME PRENDERTI CURA DEL SORRISO?

Scarica gratis gli opuscoli ortodontici! Gli Esperti in Ortodonzia Face Xp spiegano passo passo come avere cura della salute orale di adulti e bambini.