5 Febbraio 2019

Estrazione del dente del giudizio: quando la sedazione cosciente?

di Dr. Saverio Sanguin

L'ortodontista risponde

Buonasera, mia figlia di 16 anni deve fare l’estrazione del germe del dente del giudizio. E’ praticamente terrorizzata e molto ansiosa perché non sopporta sentirsi toccare in bocca.
Vorrei sapere se è possibile richiedere un’anestesia quasi totale in modo da farla sentire più tranquilla e distesa quando si eseguirà l’intervento. – Barbara

Risponde il Dott. Saverio Sanguin, esperto in ortodonzia di Padova

In caso di estrazioni dentali, non è infrequente la presenza di preoccupazione, anche a livelli importanti.
Nella maggior parte dei casi, come quello di sua figlia, esistono molteplici possibilità per la gestione dell’ansia, che possono spaziare dall’approccio psicologico fino alla sedazione totale.
In ogni caso, spesso risulta possibile associare all’anestesia locale la sedazione cosciente, che consiste nella somministrazione di gas anestetico e/o alcuni farmaci titolati al fine di ridurre fino ad eliminare l’ansia dovuta all’intervento.
Chieda al suo dentista di riferimento se ha a disposizione questa possibilità o nel caso se la può riferire ad una struttura attrezzata, anche ospedaliera.

Invia la tua domanda!

Ti rispondono gli Esperti in Ortodonzia di Face Xp.

Tutti i campi sono obbligatori