Le interviste di Face Xp: Dott.ssa Elisabetta Grendene

di Redazione

Elisabetta Grendene esperto in ortodonzia

Uno dei valori della vostra associazione è la trasparenza nella relazione di cura con il paziente.
In che modo lei e il suo studio impostate un rapporto trasparente di cura con il paziente e con la sua famiglia quando necessario?

Fin dal principio del rapporto, che instauro con paziente e familiari, creo le basi per una relazione trasparente, perché ritengo sia uno degli elementi per ottenere e mantenere la fiducia dei pazienti. Quando è necessario un trattamento, eseguo un approfondito studio del caso e pianifico il trattamento. Presento il piano di cura al paziente e ai suoi familiari, in un apposito colloquio in cui illustro i possibili obiettivi di trattamento ed i mezzi che si possono utilizzare per raggiungerli.

Per essere più esaustiva possibile, ho l’abitudine di mostrare casi con problematiche similari, risolti con trattamenti analoghi a quello proposto. In questo modo il paziente può vedere l’evoluzione della cura e come si è risolto.

Per rafforzare questo rapporto di trasparenza, fisso durante l’iter terapeutico degli aggiornamenti con relative fotografie che documentano come prosegue il trattamento e per rispondere a eventuali domande o dubbi che possono essere insorti in itinere. La documentazione inoltre è sempre a disposizione dei nostri pazienti, in qualsiasi momento della cura.

Il paziente al centro è uno dei grandi temi della sanità. Nel 2001 l’Institute Of Medicine ha decretato i criteri che la medicina con l’approccio del paziente al centro deve avere.
Quanto è importante per voi e in che modo coinvolgete il paziente per renderlo responsabilmente partecipe alla cura?

Una delle prime domande che rivolgo ai pazienti adulti, in prima visita è ”quale problema vorresti risolvere? Cosa ti aspetti dal trattamento ortodontico?”.
Le risposte sono fondamentali per comprendere i bisogni e conoscere eventuali richieste specifiche. Non sempre il trattamento ortodontico è la soluzione ideale. In alcune situazioni la corretta risoluzione richiede l’intervento di più specialisti come protesisti, parodontologi o chirurghi maxillo-facciali. Una volta che le richieste del paziente vengono poste al “centro”, il paziente si sente sicuramente più coinvolto nell’iter terapeutico.

Nel caso di adolescenti o bambini, l’approccio è diverso perché non hanno la stessa consapevolezza di un adulto. In questi casi, è molto importante per me coinvolgere i familiari, per far comprendere loro le eventuali criticità e fornendo le possibili soluzioni. La loro collaborazione è di notevole supporto per motivare i figli durante il percorso terapeutico. Il successo di un trattamento ortodontico è il risultato di un lavoro di squadra, dove il professionista guida il trattamento verso il risultato previsto, il paziente segue le indicazioni che vengono fornite durante l’iter e la famiglia collabora nel vigilare che le indicazioni siano rispettate. Quando una di queste parti viene a mancare, anche il risultato può essere compromesso. Ecco perché i colloqui di aggiornamento con le fotografie sono di notevole supporto nel coinvolgere i pazienti sul prosieguo del trattamento stesso.

Il valore del sorriso è ormai noto, sia dal punto di vista funzionale (una corretta masticazione influisce direttamente sulla digestione e sugli equilibri muscolari e sulla salute dell’articolazione temporo-mandibolare) che dal punto di vista psicologico (il sorriso è la distanza più breve tra le persone).
Come si stabilisce il livello di complessità di un caso ortodontico?

Sono molti gli elementi che definiscono la complessità di un caso, perché questa è data dalla somma di differenti problematiche contemporaneamente presenti nella bocca del paziente. Ogni professionista poi, definisce il livello di complessità anche in base alla sua competenza ed esperienza. Ci sono alcuni elementi oggettivi che rendono più o meno critico la gestione di un caso come, ad esempio, l’entità della discrepanza fra denti e strutture scheletriche di sostegno. Quando la discrepanza tra denti e strutture scheletriche tende ad essere elevata, il risultato di un trattamento ortodontico isolato rischia di fornire risultati insoddisfacenti, sia dal punto di vista funzionale che estetico, perché la soluzione ideale può essere solamente raggiunta con un trattamento combinato di ortodonzia e chirurgia maxillo-facciale. Sempre più frequentemente si presentano casi in cui mancano alcuni elementi dentari (agenesie) o questi rimangono ritenuti nell’osso.
Queste situazioni richiedono valutazioni complesse, possibili solo se si hanno esperienza e competenze adeguate al fine di ottenere, sia in termini di efficienza di trattamento, sia in termini di rispetto dei tessuto di sostegno, sia in termini di stabilità a lungo termine risultati adeguati.

Un tratto che vi accomuna è il network multidisciplinare. A prescindere che esercitiate nei vostri studi o in consulenza presso altri professionisti, ogni socio Face conta su una rete di professionisti che interagiscono e si coordinano per il bene del paziente, affinché tutti gli aspetti di salute siano presi adeguatamente in carico e risolti contemporaneamente.
Quali sono i tratti distintivi dei professionisti Face Xp?

Noi professionisti Face Xp siamo un gruppo nato con un percorso formativo comune, che ci ha fornito le giuste competenze nella gestione dei casi ortodontici semplici e complessi. Ci avvaliamo delle tecnologie più avanzate per dare il maggior supporto durante il precorso diagnostico e terapeutico. Un ulteriore elemento che ci contraddistingue è la voglia di condividere con i colleghi le nostre esperienze ai fini di mantenere un confronto e accrescimento continuo. Abbiamo l’abitudine di collaborare e condividere scelte terapeutiche con professionisti affermati di altre specialità, quali chirurghi maxillo- facciali, parodontologi, protesisti, ma anche pediatri, otorinolaringoiatri e logopedisti che possono integrare o  completare il nostro lavoro, migliorarlo e supportarlo perché il fine ultimo è sempre il meglio per i nostri pazienti.

CHIEDI ALL’ORTODONTISTA

Hai un dubbio sulla salute orale? Scrivi, ti risponde un Esperto in Ortodonzia di Face Xp.

Accetto Privacy Policy
Tutti i campi sono obbligatori

SAI COME PRENDERTI CURA DEL SORRISO?

Scarica gratis gli opuscoli ortodontici! Gli Esperti in Ortodonzia Face Xp spiegano passo passo come avere cura della salute orale di adulti e bambini.