Le interviste di Face Xp: Dott.ssa Paola Franchi

di Redazione

Uno dei valori della vostra associazione è la trasparenza nella relazione di cura con il paziente.
In che modo lei e il suo studio impostate un rapporto trasparente di cura con il paziente e con la sua famiglia quando necessario?

Un approccio di cura trasparente con il paziente e la sua famiglia è sicuramente alla base del rapporto di fiducia medico-paziente, essenziale affinché la cura possa essere accolta con la massima fiducia e disponibilità alla collaborazione, rendendo così la prestazione il più efficace possibile.
Nella pratica professionale, offro ai miei pazienti un’attenzione e considerazione massima, mettendo a loro disposizione le mie conoscenze nel modo più trasparente.
In particolare, nel mio studio, procedo con un’accurata visita ortodontica, mediante la quale valuto se sia necessario o meno proseguire con ulteriori approfondimenti diagnostici o siano sufficienti dei controlli periodici con visite successive. Nel caso ritenga consigliabile un trattamento ortodontico, procedo con la raccolta degli elementi utili a formulare una diagnosi e un successivo piano di trattamento; tutto ciò che porta alla definizione della diagnosi che viene poi spiegata al paziente in modo chiaro e dettagliato (su schermo, con immagini o filmati), in modo che il paziente, e i suoi familiari, possano comprendere al meglio il tipo di malocclusione e i criteri di scelta terapeutica.
Per quanto riguarda il piano di trattamento, vengono mostrati i tipi di apparecchi ortodontici possibili, spiegandone in particolare le varie caratteristiche. Quando necessario, vengono mostrati casi analoghi, in modo che sia chiaro quale risultato aspettarsi. Vengono inoltre, durante e al termine della terapia, raccolti ordinatamente i dati e prodotta la documentazione correlata.
La documentazione clinica è sempre a disposizione del paziente, anche nel caso volesse ricorrere al parere di un altro professionista, sia esso il pediatra, il medico curante, il dentista o un altro ortodontista.

 Il paziente al centro è uno dei grandi temi della sanità. Nel 2001 l’Institute Of Medicine ha decretato i criteri che la medicina con l’approccio del paziente al centro deve avere.
Quanto è importante per voi e in che modo coinvolgete il paziente per renderlo responsabilmente partecipe alla cura?

L‘efficacia di una terapia non dipende solo dalle capacità del medico curante, ma anche dal grado di collaborazione del paziente.
Alla base di questa fondamentale collaborazione vi è, come sottolineato in precedenza, il rapporto di fiducia che si instaura tra l’ortodontista e il paziente. Si otterrà il massimo di tale collaborazione qualora il paziente avrà ben compreso e accettato consapevolmente il piano terapeutico proposto,, che viene spiegato in modo chiaro e dettagliato in ogni suo aspetto, sia della diagnosi che dei possibili piani di trattamento; con lui viene poi discussa e decisa la strada migliore da seguire.
Ogni piano di trattamento viene impostato tenendo in considerazione non solo l’aspetto clinico ma anche quello psicologico e tenendo altresì in massima considerazione le richieste e le aspettative del paziente stesso.

Il valore del sorriso è ormai noto, sia dal punto di vista funzionale (una corretta masticazione influisce direttamente sulla digestione e sugli equilibri muscolari e sulla salute dell’articolazione temporo-mandibolare) che dal punto di vista psicologico (il sorriso è la distanza più breve tra le persone).
Come si stabilisce il livello di complessità di un caso ortodontico?

Stabilire il livello di complessità di un caso ortodontico richiede non solo un elevato livello di conoscenza e preparazione, ma anche esperienza e dedizione.
Grazie ai mezzi diagnostici a disposizione, sempre più raffinati, è possibile raccogliere dati che, analizzati con competenza, mi permettono di individuare il tipo di problema presente e di stabilirne la complessità.
In ambito ortodontico i casi più complessi sono certamente i casi multidisciplinari, in cui sono presenti problematiche inerenti alla componente ossea, articolare o parodontale, che richiedono l’intervento di altri specialisti quali il chirurgo maxillo-facciale, il fisioterapista o il parodontologo.
Per questi casi, mi avvalgo della consulenza e collaborazione di validi professionisti, che mi affiancano nel seguire il paziente durante tutto il percorso terapeutico.
Nel piccolo paziente spesso il grado di complessità può dipendere dalla scarsa collaborazione.
Viceversa nell’adulto spesso un caso può risultare particolarmente complesso perché associato a terapie implantari e/o protesiche riabilitative.
Anche tra i casi propriamente ortodontici è presente un diverso grado di complessità, da cui dipende una diversa durata di trattamento e una diversa prognosi. Solo un’analisi scrupolosa di tutti i dati in nostro possesso consente di fare diagnosi di vari gradi di complessità.

Un tratto che vi accomuna è il network multidisciplinare. A prescindere che esercitiate nei vostri studi o in consulenza presso altri professionisti, ogni socio Face conta su una rete di professionisti che interagiscono e si coordinano per il bene del paziente, affinché tutti gli aspetti di salute siano presi adeguatamente in carico e risolti contemporaneamente.
Quali sono i tratti distintivi dei professionisti Face Xp?

Ciò che contraddistingue noi professionisti Face Xp è, senza dubbio, una grande passione per il nostro lavoro e l’impegno a fornire ai nostri pazienti un servizio orientato all’eccellenza. Per noi l’aggiornamento costante, sia attraverso lo studio che attraverso la partecipazione individuale a importanti congressi nazionali ed internazionali, è parte imprescindibile del nostro lavoro. Senza dubbio ciò che ci caratterizza è la condivisione, in quanto ognuno di noi apporta nel gruppo le proprie esperienze e competenze attraverso un confronto continuo e costruttivo. Per questo motivo, i professionisti Face Xp si avvalgono di protocolli clinici comuni, collaudati nel tempo, ma in continuo aggiornamento e miglioramento grazie all’apporto comune. Tutto ciò per offrire ai propri pazienti un sempre miglior servizio all’insegna della competenza, trasparenza, professionalità ed esperienza.

CHIEDI ALL’ORTODONTISTA

Hai un dubbio sulla salute orale? Scrivi, ti risponde un Esperto in Ortodonzia di Face Xp.

Accetto Privacy Policy
Tutti i campi sono obbligatori

SAI COME PRENDERTI CURA DEL SORRISO?

Scarica gratis gli opuscoli ortodontici! Gli Esperti in Ortodonzia Face Xp spiegano passo passo come avere cura della salute orale di adulti e bambini.