14 Juni 2017

Deglutizione atipica: cause e rimedi

di Redazione

Nel corso della vita, la deglutizione evolve attraverso vari stadi, in base al tipo di alimentazione e al modo di nutrirsi: si passa dalla deglutizione fetale alla deglutizione neonatale (infantile), per poi giungere alla deglutizione adulta, attraverso una fase mista.

Come funziona la deglutizione?

Il lattante, che assume cibo liquido, sporge lievemente la lingua tra le gengive e stringe le labbra per creare all’interno della bocca una pressione negativa, che gli permette di ingoiare. Contestualmente, la tettarella o il seno materno sono appoggiati sulla lingua, che compie un movimento in avanti per agevolare la deglutizione.

Il bambino, invece, che assume cibo solido, chiude la bocca serrando labbra e denti; la lingua, nel frattempo, appoggiata alla papilla palatina (una zona del palato posta subito dietro agli incisivi), compie un movimento antero-posteriore che consente la deglutizione. Durante questo processo, i muscoli masseteri (posti lateralmente al viso) si contraggono e fanno stringere i denti posteriori (i molari), favorendo il processo stesso.

La deglutizione atipica

Quando questo passaggio fisiologico non avviene e permane una deglutizione infantile, si manifesta una condizione patologica detta “deglutizione atipica”.

La lingua, durante l’atto deglutitorio, esercita una pressione tra o contro gli incisivi; i muscoli delle labbra si contraggono e, spesso, anche quelli del mento; i muscoli masseteri, al contrario, non si contraggono, lasciando i molari staccati.

Tra le principali cause della deglutizione atipica, si annoverano le abitudini alimentari scorrette (come l’allattamento prolungato o un ritardo dello svezzamento) e le cosiddette abitudini viziate (quali l’uso protratto del biberon o del ciuccio, il succhiamento del pollice o della lingua e l’onicofagia).

Spesso la deglutizione atipica può associarsi a una respirazione orale: a causa di affezioni del cavo nasale (come riniti ricorrenti o croniche, sinusiti, ipertrofie delle adenoidi o dei turbinati), il bambino respira a bocca aperta, ostacolando la corretta chiusura delle arcate dentarie e obbligando la lingua in una posizione bassa e in avanti, specialmente durante l’atto deglutitorio.

Effetti delle deglutizione atipica

La persistenza della deglutizione infantile, oltre al limite fisiologico, può provocare alterazioni dento-scheletriche che si manifestano in fase di crescita: il palato può risultare deficitario in senso trasverso (palato ogivale), i denti possono erompere in una posizione più vestibolare (essere più sporgenti) e l’interposizione linguale può favorire la presenza di un morso aperto anteriore. In aggiunta a tali alterazioni, una persistente deglutizione infantile può causare disturbi della fonazione e alterazioni posturali.

La diagnosi e i rimedi

La diagnosi di tali problematiche, pertanto, è di natura multidisciplinare, e può coinvolgere l’otorinolaringoiatra (nel caso di una respirazione orale dovuta a patologie del cavo nasale), l’ortodontista (per le alterazioni dento-scheletriche) e il logopedista (nel caso sia coinvolta anche la fonazione).

Un primo passo per ovviare al problema di una deglutizione atipica consiste nell’intercettare tutte le abitudini viziate ed eliminarle; contemporaneamente, l’intervento di un logopedista (con esercizi mirati alla rieducazione della muscolatura facciale e linguale) può risultare determinante nella riuscita e nel mantenimento della terapia ortodontica e/o otorinolaringoiatrica programmata.

Di fondamentale importanza resta, comunque, la tempestività con cui si affrontano tali problematiche; le modificazioni indotte dalla deglutizione atipica e dai fattori esterni a essa correlati, infatti, tendono a orientare lo sviluppo osseo del piccolo paziente in senso sfavorevole, mantenendo o peggiorando la condizione patologica instauratasi. Intervenire prima che il potenziale di crescita del bambino si esaurisca, quindi, può favorire il ripristino di un modello di crescita più armonico.

Invia la tua domanda!

Ti rispondono gli Esperti in Ortodonzia di Face Xp.

Accetto Privacy Policy
Tutti i campi sono obbligatori