Le interviste di Face Xp: Dott.ssa Anna Maria Eramo Facciolo

di Redazione

Uno dei valori della vostra associazione è la trasparenza nella relazione di cura con il paziente.
In che modo lei e il suo studio impostate un rapporto trasparente di cura con il paziente e con la sua famiglia quando necessario?

Durante la mia attività clinica quotidiana, dedico molto tempo al colloquio di spiegazione della terapia ortodontica da intraprendere.
Ogni paziente è diverso per problematiche dentali e scheletriche, età e altre caratteristiche personali, ma io mi applico con dedizione affinché riescano a comprendere a pieno il piano di trattamento.

Coinvolgo i miei pazienti con le foto, i modelli in gesso, mostro loro dei video, in modo da illustrare nel modo più chiaro possibile le caratteristiche del caso e le possibili soluzioni.
Sviluppiamo un dialogo in cui i pazienti possono chiedere e informarsi su ogni aspetto che ritengono importante, e io posso conoscere le loro aspettative, le loro preoccupazioni, creando un dialogo lungo tutto il trattamento.

Chiarezza ed informazione sono le parole chiave che tutto il mio staff mette alla base del rapporto con il paziente.

Il paziente al centro è uno dei grandi temi della sanità. Nel 2001 l’Institute Of Medicine ha decretato i criteri che la medicina con l’approccio del paziente al centro deve avere.
Quanto è importante per voi e in che modo coinvolgete il paziente per renderlo responsabilmente partecipe alla cura?

Terminato il colloquio di spiegazione della terapia, consegno ai miei pazienti una documentazione cartacea (consenso informato, piano di trattamento) e una documentazione digitale con i record fotografici raccolti.
La comprensione degli obiettivi del trattamento è essenziale affinché il paziente si senta partecipe e collabori.

Il valore del sorriso è ormai noto, sia dal punto di vista funzionale (una corretta masticazione influisce direttamente sulla digestione e sugli equilibri muscolari e sulla salute dell’articolazione temporo-mandibolare) che dal punto di vista psicologico (il sorriso è la distanza più breve tra le persone).
Come si stabilisce il livello di complessità di un caso ortodontico?

Ogni caso ortodontico è diverso, perché un „bel sorriso“ si trova al centro di un volto, con caratteristiche uniche che devono essere valorizzate o mascherate. La difficoltà oggettiva di un caso aumenta quando ai disallineamenti dentali si aggiungono problematiche scheletriche, esiti di malattia parodontale, problematiche articolari, scarsa collaborazione da parte del paziente stesso. Collaboro con un team di specialisti multidisciplinari che mi supportano e mi aiutano a fornire al paziente tutte le soluzioni adeguate al caso, rendendosi inoltre disponibili a chiarimenti e informazioni, in modo che i pazienti abbiano noi professionisti come punto di riferimento, e non debbano cercare informazioni navigando nel mare di internet, che può anche fornire notizie fuorvianti.

Un tratto che vi accomuna è il network multidisciplinare. A prescindere che esercitiate nei vostri studi o in consulenza presso altri professionisti, ogni socio Face conta su una rete di professionisti che interagiscono e si coordinano per il bene del paziente, affinché tutti gli aspetti di salute siano presi adeguatamente in carico e risolti contemporaneamente.
Quali sono i tratti distintivi dei professionisti Face Xp?

Far parte di questo team è una fonte di sicurezza professionale e personale. È una sfida continua alla ricerca dell’eccellenza. Riunioni, aggiornamenti e rapporti umani mi invogliano a fornire ai miei pazienti sempre il massimo risultato. Sono riconoscente a chi, in questi anni, mi ha accolta e arricchita garantendomi una formazione professionale di elevato livello.

 

CHIEDI ALL’ORTODONTISTA

Hai un dubbio sulla salute orale? Scrivi, ti risponde un Esperto in Ortodonzia di Face Xp.

Accetto Privacy Policy
Tutti i campi sono obbligatori

SAI COME PRENDERTI CURA DEL SORRISO?

Scarica gratis gli opuscoli ortodontici! Gli Esperti in Ortodonzia Face Xp spiegano passo passo come avere cura della salute orale di adulti e bambini.